Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

"Un miliardo di euro per lo sport, il più grande investimento mai realizzato". Lo rivendica con orgoglio, con un post su Facebook, il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora a proposito del piano di rilancio per il settore dopo la crisi sanitaria. "Mi sono confrontato con tutte le realtà del mondo sportivo: federazioni, discipline associate, enti di promozione sportiva, associazioni e società sportive dilettantistiche, associazioni benemerite. E soprattutto ho letto e ascoltato i consigli, le esigenze e anche le critiche di chi questo mondo lo vive quotidianamente. Abbiamo lavorato senza sosta per dare risposta a tutti, predisponendo interventi concreti per sostenere i costi delle strutture e più tutele per i lavoratori - scrive il ministro - Mai lo Stato italiano aveva investito una cifra così importante per il mondo dello sport, un settore che saprà dimostrare di essere un motore per la ripartenza sociale ed economica del Paese". Spadafora ricorda che il decreto "è in discussione alla Camera dove il nostro lavoro potrà essere migliorato: mi appello a tutte le forze politiche e in particolare ai parlamentari delle forze di maggioranza, ai colleghi che con tanta passione hanno svolto i loro interventi a sostegno del mondo dello Sport, anche durante la mia recente informativa". Di seguito la diretta Facebook integrale dell’On.Spadafora in merito alle misure economiche per il mondo dello Sport. "Il mio primo impegno, superate le prossime settimane e portato a casa il risultato di aver messo in sicurezza tutte le realtà sportive, sarà quello di mettere mano a una vera e propria riforma del mondo dello sport", ha detto il ministro per lo Sport e le Politiche giovanili. Durante questo lockdown, ha aggiunto, sono emersi "molti dei problemi e delle difficoltà che il mondo dello sport ha da sempre e che in tempi normali nessuno ha mai affrontato. I soldi ci sono e ci sono per tutti - ha poi assicurato a proposito del bonus Covid - Presto tutti i collaboratori sportivi che ne hanno fatto richiesta avranno il bonus di marzo e sarà automatico per tutti anche per aprile e maggio. Su 131.077 richieste, 75mila hanno già ricevuto il bonus di marzo; restano fuori 47.700 persone ed è una cosa di cui mi scuso, ma spero che il Mef trasferisca i soldi a Sport e Salute al massimo la settimana prossima". Infine, per gli eventi sportivi cancellati dall'emergenza Covid-19, "esiste la possibilità di ottenere dei voucher. Basterà fare richiesta di rimborso a chi ha emesso il ticket e si otterrà il voucher per il riutilizzo".