Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Sono state due proficue giornate di lavoro per la sezione della Ginnastica per Tutti, quelle svoltesi nel complesso sportivo Giulio Onesti all’Acqua Acetosa di Roma nello scorso fine settimana. La prima giornata è stata dedicata alla consueta riunione annuale dei Direttori Tecnici Regionali della sezione diretta da Emiliana Polini mentre, la seconda, è stata imperniata sull’aggiornamento dei valutatori. Ad introdurre e coordinare i lavori è stato il Team Manager Fabio Gaggioli che, in apertura, ha ceduto il microfono al Vice Presidente federale Rosario Pitton per i saluti di rito in nome e per conto del numero uno della Federazione, il cav. Gherardo Tecchi. 

Rappresentate tutte e 20 le regioni dai rispettivi Direttori Tecnici Regionali, o loro delegati, che in successione hanno illustrato brevemente quanto già relazionato per iscritto relativamente alla gestione delle attività regionali di propria competenza e alla partecipazione alle celebrazioni dei 150 anni ai Fori Imperiali. A tale proposito è intervenuto il Direttore Tecnico Nazionale Salute&Fitness, Roberto Carminucci, che ha portato il saluto del Comitato Regionale Lazio e ringraziato per la massiccia adesione delle regioni all’evento celebrativo romano.

A seguire la relazione della DTN G.p.T. Emiliana Polini che ha fatto una carrellata dell’attività svolta nel 2019 a livello nazionale e internazionale con particolare riferimento alla World Gymnaestrada di Dornbirn, che ha fatto registrare il successo della “Serata Italiana”. Tale evento ha ulteriormente accresciuto la grossa considerazione di cui gode la Ginnastica italiana in campo internazionale. Ha citato, poi, gli impegni internazionali futuri, relativi al 2020 e 2021, aggiungendo la proposta di uno stage di coreografia unitamente alle attività di Teamgym e Ginnastica Acrobatica, aperto a tutti i tecnici e tenuto in Italia da esperti stranieri, presumibilmente nei giorni 1 - 3 maggio 2020.

La prima giornata dei lavori si è conclusa con l’intervento del prof. Pitton che, dopo aver ricordato l’importanza strategica del rapporto instaurato dalla Federginnastica con il mondo della Scuola e la nomina della prof.ssa Miriam Scarpino a Referente Federale Scuola, ha illustrato i due progetti condivisi con Sport & Salute e Miur: “Scuole aperte allo Sport” e “Sport di Classe”. Quest’ultimo da quest’anno prevede, in forma sperimentale, il coinvolgimento diretto della Federazione Ginnastica, anche se solo in alcune regioni che verranno a breve identificate. Il Vice Presidente ha raccomandato pertanto che, d’intesa con i Presidenti regionali, si possano valorizzare al massimo queste straordinarie opportunità promosse e finanziate da Sport&Salute.

Nella seconda giornata si sono aggiunti ai lavori 60 valutatori provenienti da tutte le regioni. La Polini ha illustrato i programmi tecnici del 2020 con particolare attenzione ai criteri di valutazione, sottolineando anche lo spirito con il quale il valutatore dovrà approcciarsi alle diverse attività, confortata da interventi, confermativi e rafforzativi, di Fabio Gaggioli.

In conclusione l’intervento del collaboratore di sezione, Pietro Natalicchio, che ha illustrato dettagliatamente gli aspetti pratici delle specifiche valutazioni per le attività competitive e per quelle non competitive. Ha poi ricordato come i valutatori potranno e dovranno essere di supporto territoriale diffondendo le informazioni ricevute nell’occasione. Preziosa la collaborazione degli uffici federali con la costante presenza di Pina Chiodi per le attività organizzative e logistiche.