Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Non c'è due, senza tre! O meglio, senza altre 4 medaglie per l'Italbaby di Aerobica azzurra che ha concluso splendidamente la propria avventura ai Campionati del Mediterraneo in scena a Cagliari dal 25 al 28 settembre. I tre italiani Gaia Laurino (Associazione Gylness), Elisa Marras e Andrea Colnago (Aerobica Evolution) – dopo l'argento vinto ieri nella Team Competition – hanno fatto l'en plein nelle finali di specialità che si sono svolte questo pomeriggio al PalaPirastu di via Rockfeller. Il metallo più pregiato se l'è assicurato il bergamasco classe 2004 nell'individuale maschile, in cui – con il punteggio di 20.150 – ha battuto la concorrenza degli accreditati rivali del Portogallo e della Turchia, che hanno chiuso il podio dietro di lui. Due medaglie d'argento, invece, sono arrivate grazie alla coppia mista formata dai due ginnasti dell'Aerobica Evolution (19.350 punti alle spalle del Portogallo ma davanti alla Turchia) e al trio al completo Marras-Colnago-Laurino con il totale di 18.950. L'ultima gioia del Comegym l'ha portata la classe 2004 nella specialità dell'individuale femminile, in cui Elisa Marras è salita sull'ultimo gradino del podio con 19.350 punti, a soli due decimi dalla piazza d'onore.

I successi dell'Aerobica -  5 medaglie di cui un oro, tre argenti e un bronzo - celebrati dalla Direttrice Tecnica Nazionale Luisa Righetti e la tecnica Barbara Botti presenti a Cagliari insieme agli azzurrini, portano a 23 i metalli nel medagliere dell'Italia che chiude con enorme soddisfazione questa quarta edizione dei Campionati del Mediterraneo junior. Così con la cerimonia di chiusura, che si è svolta in serata al PalaPirastu al termine delle gare, la Ginnastica ha salutato Cagliari dopo il discorso finale del Presidente del Comegym Michel Leglise e le premiazioni degli atleti alla presenza della vice presidente della Confederazione dei Paesi del Mediterraneo Cristina Casentini e della numero uno del Comitato organizzatore locale Stefania Soro.

Dalla nostra inviata Giorgia Baldinacci

Photo credit - Salvatore Sedda/FGI

RISULTATI

Finali di Specialità