Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Si è svolta ieri, nella sala della Giunta del Palazzo H al Foro Italico di Roma, la riunione di presentazione del progetto “Scuole aperte allo Sport” per le Scuole Secondarie di I° grado, coordinata da Teresa Zompetti e Fabrizia Graziani di Sport&Salute con la collaborazione di Andro Ferrari. Per la Federazione Ginnastica d’Italia hanno partecipato all’incontro il Vice Presidente Rosario Pitton e la Referente Scolastico Miriam Teresa Scarpino. Finanziato da Sport & Salute, con la collaborazione del MIUR e delle Federazioni Sportive Nazionali, il progetto, al suo 3° anno di realizzazione, si pone l’obiettivo di favorire l’approccio alla pratica sportiva attraverso settimane di sport, nelle quali i tecnici delle Federazioni Sportive affiancheranno i docenti di Educazione Fisica/Scienze Motorie nell’orario curriculare, e attraverso pomeriggi sportivi gratuiti  per gli studenti organizzati da tecnici federali nella palestra scolastica, con la presenza facoltativa del docente della scuola. A fine anno è prevista una festa finale in ogni scuola con prove ed esibizioni degli sport praticati.

Sulla scorta del positivo riscontro dello scorso anno, che ha visto la Federazione Ginnastica d’Italia presente in 88 scuole con 82 tecnici per 63 pomeriggi sportivi complessivi, in 18 dei 21 fra Comitati Regionali, Delegazioni Regionali e Provinciali, è stato confermato il ruolo principe della Ginnastica, che insieme all’Atletica Leggera, potrà essere presente nel 50% delle scuole aderenti sull’intero territorio nazionale, vale a dire circa 250 scuole delle 500 previste quest’anno, a fronte delle 216 dello scorso anno in cui hanno operato 22 Federazioni Sportive. Per fine ottobre, ovvero primi di novembre, dovrebbe essere pubblicata la circolare del MIUR con la quale le scuole interessate avranno la possibilità di iscriversi sull’apposita piattaforma fino al 25 novembre. Subito dopo si riuniranno gli Organismi Regionali per lo Sport a Scuola per individuare le 500 scuole partecipanti al progetto tra quelle candidate in piattaforma, e a seguire, in accordo con le FF.SS.  indicheranno gli abbinamenti Scuola – Sport per ciascuna provincia di competenza. Ai tecnici federali designati dai rispettivi CC.RR., preferibilmente docenti di Educazione Fisica/Scienze Motorie, prima dell’inizio delle attività, previsto subito dopo le vacanze natalizie, saranno consegnate in dotazione una felpa e due t-shirt, mentre a fine progetto, da parte di Sport e Salute, attraverso la Federazione centrale e poi territoriale, sarà riconosciuto un compenso di € 15/H per le “Settimane di Sport”, per i “Pomeriggi Sportivi” e per la “Festa Finale”. I CC.RR., fin d’ora, possono individuare i tecnici interessati e disponibili al progetto per ciascuna provincia del proprio territorio di giurisdizione, cosi ché, appena definiti gli abbinamenti Scuola - Ginnastica, potranno procedere tempestivamente all’assegnazione degli incarichi, confermando l’interesse e l’affidabilità nei progetti scolastici da parte della Federazione Ginnastica d’Italia; non c’è due senza tre! 

Progetto e programmi di Ginnastica saranno pubblicati quanto prima sul sito federale ed inviati agli Organi Territoriali della Federazione Ginnastica d’Italia.