Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La Tips- Arena di Linz (Austria) si tinge d'azzurro - su tutti i fronti - grazie all'Italia dell'Artistica Maschile due volte sul podio nella gara a squadre e in quella individuale dell'Austrian Open. Sul gradino più alto salgono i senior, in pedana con una formazione agli esordi nella categoria ma dalle grandi qualità tecniche: Carlo Macchini, Luca Garza, Stefano Patron, Filippo Castellaro, Lorenzo D'Anna e Davide Odomaro conquistano l'apice della classifica con il totale di 238.800, incassando il primato nella competizione su tutti gli attrezzi ad eccezione del corpo libero (4^ punteggio). Dietro alla Nazionale guidata in Austria da Gianmatteo Centazzo, Paolo Pedrotti e Antonio Zurlini si piazza lo schieramento della seconda squadra dei coach Massimo Auletta e Fabrizio Marcotullio. In pedana con gli juniores Nicolò Mozzato, Lay Giannini, Lorenzo Casali, Edoardo De Rosa, Umberto Zurlini e Fabrizio Valle l'Italbaby è stata capace di mettere insieme il punteggio di 236.050 e di soffiare il record di specialità sulla pedana centrale- con punti 39.850 - ai compagni più esperti del team 1. A completare il podio a distanza di quasi sei punti la Svizzera, di bronzo a quota 230.550.

AA - Anche a livello individuale la premiazione vede issare due volte il tricolore e una volta la bandiera rossocrociata. Nicolò Mozzato vince il concorso generale con il personale di 79.950 a un decimo e mezzo da Carlo Macchini che invece si lascia alle spalle Marco Pfyl, terzo con lo score di 78.700. A seguire gli altri azzurri impegnati sul giro completo: Lay Giannini (77.850), Luca Garza (77.450), Stefano Patron (76.650), Filippo Castellaro (76.450) e Lorenzo Casali (76.400). Mentre Edoardo De Rosa (74.750) e Umberto Zurlini (73.250) chiudono rispettivamente sull'11^ e 13^ piazza.

jQuery(window).on('load', function() { new JCaption('img.caption'); }); JCEMediaBox.init({popup:{width:"",height:"",legacy:0,lightbox:0,shadowbox:0,resize:1,icons:1,overlay:1,overlayopacity:0.8,overlaycolor:"#000000",fadespeed:500,scalespeed:500,hideobjects:0,scrolling:"fixed",close:2,labels:{'close':'Chiudi','next':'Successivo','previous':'Precedente','cancel':'Annulla','numbers':'{$current} di {$total}'},cookie_expiry:"",google_viewer:0},tooltip:{className:"tooltip",opacity:0.8,speed:150,position:"br",offsets:{x: 16, y: 16}},base:"/",imgpath:"plugins/system/jcemediabox/img",theme:"standard",themecustom:"",themepath:"plugins/system/jcemediabox/themes",mediafallback:0,mediaselector:"audio,video"}); if(typeof acymailing == 'undefined'){ var acymailing = Array(); } acymailing['NAMECAPTION'] = 'Nome'; acymailing['NAME_MISSING'] = 'Inserisci il tuo nome.'; acymailing['EMAILCAPTION'] = 'Email'; acymailing['VALID_EMAIL'] = 'Inserisci un indirizzo email valido.'; acymailing['ACCEPT_TERMS'] = 'Leggi le note sulla Privacy e sui Termini di Utilizzo'; acymailing['CAPTCHA_MISSING'] = 'Inserisci il codice di sicurezza visualizzato nell\'immagine'; acymailing['NO_LIST_SELECTED'] = 'Si prega di selezionare le liste a cui si desidera iscriversi'; acymailing['level'] = 'enterprise'; acymailing['reqFieldsformAcymailing49641'] = Array('name','html'); acymailing['validFieldsformAcymailing49641'] = Array('Inserisci un valore per il campo Nome','Inserisci un valore per il campo Ricezione'); acymailing['excludeValuesformAcymailing49641'] = Array(); acymailing['excludeValuesformAcymailing49641']['name'] = 'Nome'; acymailing['excludeValuesformAcymailing49641']['email'] = 'Email'; jQuery(function($){ $(".hasTooltip").tooltip({"html": true,"container": "body"}); });