Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Isabella Murgo e Giorgia Giampieri (la più piccola delle 16 ginnaste salite sul trampolino bulgaro) concludono la loro finale mondiale nel Syncro 15-16 anni in settima posizione con il punteggio di 33.050, relegando all’ottava il duo inglese Brown/Heonos. Rispetto alla qualificazione le due ginnaste, insieme al Direttore Tecnico Giuseppe Cocciaro e al tecnico Luigi Meda, hanno deciso di incrementare il livello di difficoltà cambiando alcuni elementi dell’esercizio. Si sono giocate il tutto per tutto con la routine composta da un Doppio e mezzo carpiato, Doppio indietro raccolto, Barani raccolto, Back raccolto, Barani carpiato, Back carpiato, Barani teso, Back teso, Doppio e mezzo raccolto e Doppio indietro carpiato. Campionesse del Mondo per l’edizione 2017 sono le russe Bonartseva/Cherniavskaia con un 46 netto. Argento per le giapponesi Okuno/Masuzaki con 45.750 punti. Bronzo per le statunitensi Simpson/Vigil, a quota 45.500. Ai piedi del podio, invece, l’altra compagine moscovita Beliankina/Fetkulina con 45.250. Completano la classifica l’altro tandem statunitense Senter/Screen con 44.750 punti e la coppia spagnola Maestro/Ortega con un 43 netto. Si conclude così anche la 25ª World Age Group Competition. Si torna a casa con la valigia ricca di esperienze utili non solo per gli allenamenti quotidiani ma anche per gli eventi internazionali del prossimo anno, a cominciare dagli Europei di Baku di metà aprile, per finire con il Mondiale di San Pietroburgo di novembre, passando per la seconda World Cup di Brescia di fine aprile.

Dal nostro inviato Federico Calabrò