Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Si è conclusa la prima giornata della World Cup di Ginnastica Ritmica, in scena a Sofia in Bulgaria fino al 14 aprile. Quest'oggi alla Armeec Arena è andata in scena la prima parte del concorso generale a squadre e individuale, valevole anche per le qualificazioni alle finali di specialità. Le azzurre dei piccoli attrezzi, dopo le medaglie nella tappa inaugurale di Coppa del Mondo a Pesaro la scorsa settimana, hanno dimostrato di avere tutte le intenzioni di ripetersi. Infatti, la Squadra Nazionale occupa la seconda posizione nella classifica provvisoria, dopo la prima rotazione alle 5 palle nell'all around. Le Farfalle capitanate da Alessia Maurelli con Martina Centofanti, Martina Santandrea, Letizia Cicconcelli, Agnese Duranti e Anna Basta hanno svolto una routine che è valsa il punteggio di 24.300, davanti il Giappone (terzo con 23.750 punti) e alle spalle della padrona di casa, la Bulgaria momentaneamente in vetta grazie al parziale di 24.950. In tasca per il gruppo guidato dalla Direttrice Tecnica Nazionale Emanuela Maccarani, ovviamente, il pass per la prima finale.

Sul fronte individuale, le azzurre Alexandra Agiurgiuculese e Milena Baldassarri si trovano rispettivamente al 9° e 10° posto nella classifica provvisoria, dopo le prime due rotazioni con cerchio e palla nel concorso generale. Al momento in vetta le due russe Aleksandra Soldatova ed Ekaterina Selezneva, terza l'israeliana Linoy Ashram, assente nella World Cup di Pesaro. L'aviere dell'Aeronautica Militare ha centrato la qualificazione alla finale al cerchio grazie alla settima piazza con il punteggio di 19.600, mentre il talento di Fabriano ha ottenuto 18.600 nella prima esibizione. Alla palla invece la campionessa italiana in carica è la prima riserva, ottava per un solo decimo con 19.250, invece l'Agiurgiuculese ha ottenuto un 18.500 che non le è bastato per fare il bis.

Domani, nella seconda giornata della competizione bulgara, si concluderà il concorso generale a squadre e individuale che assegnerà le medaglie e deciderà le qualificazioni alle altre finali di specialità. In programma la seconda rotazione dei gruppi con tre cerchi e quattro clavette e le ultime due routine delle individualiste, impegnate con clavette e nastro. Le finali di domenica verranno trasmesse in diretta sulla piattaforma web della Federginnastica, Volare Tv.