Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

È appena iniziata l’avventura delle azzurre di Ginnastica Ritmica che, da oggi fino a domenica 14 aprile, saranno impegnate nella World Cup di Sofia in Bulgaria. Nel secondo appuntamento del 2019 con la Coppa del Mondo, dopo lo splendido esordio italiano nella nostrana Pesaro appena una settimana fa e il grande successo della diretta televisiva su La7, la squadra nazionale e le individualiste dei piccoli attrezzi tornano a sfidare le migliori rivali provenienti da tutto il mondo. Non mancheranno le Farfalle, che alla Vitifrigo Arena hanno fatto risuonare l’inno di Mameli grazie alla medaglia d’oro nella finale di specialità alle 5 palle dopo aver festeggiato il terzo gradino del podio nel concorso generale pesarese. Il gruppo capitanato da Alessia Maurelli (Aeronautica Militare) e composto dall’aviere Martina Centofanti, Martina Santandrea (Estense Putinati), Letizia Cicconcelli (Faber Fabriano), Agnese Duranti (Polisportiva La Fenice) e Anna Basta (Pontevecchio Bologna) cercherà di ripetere e migliorare i propri risultati contro le solite avversarie: Russia, Bielorussia, Bulgaria, Ucraina e non soltanto. Spazio anche alle individualiste azzurre, Alexandra Agiurgiuculese (Aeronautica Militare) e Milena Baldassarri (Faber Fabriano) che alla Armeec Arena di Sofia concorreranno nell’all around e per strappare la qualifica alle finali, così come i gruppi d’insieme. L’aviere in prestito all’Udinese è galvanizzata dalla medaglia d’argento conquistata a Pesaro nella specialità alle clavette mentre la campionessa italiana in carica ha tutta la voglia di perfezionare i piazzamenti di una settimana fa nella World Cup italiana.

Al via oggi la competizione bulgara, con la prima parte del concorso generale: le individualiste saranno impegnate nelle prime due rotazioni alla palla e al cerchio mentre le squadre nella routine alle 5 palle. Domani 13 aprile si chiuderà l’all around con le ultime due rotazioni alle clavette e al nastro per le individualiste e l’esercizio misto (3 cerchi e 4 clavette) per i gruppi. Domenica 14 aprile infine sarà la volta delle finali, alle quali si qualificano le migliori otto in ogni specialità e che verranno trasmesse in diretta sulla piattaforma web della Federginnastica Volare Tv. Il programma delle World Cup poi proseguirà con l’appuntamento di Tashkent in Uzbekistan (19-21 aprile) e di Baku in Azerbaijan (26-28 aprile). La delegazione italiana a Sofia è guidata dalla Direttrice Tecnica Nazionale Emanuela Maccarani insieme alle tecniche Julieta Cantaluppi, Kristina Ghiurova, Olga Tishina, la coreografa Federica Bagnera, l’ufficiale di gara Elena Aliprandi e la fisioterapista Carlotta Mauri.