Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Le emozioni non finiscono a Doha, dove l’artistica italiana si sta facendo valere nella World Cup qatariota. Dopo le qualificazioni di Marco Lodadio agli anelli e Martina Rizzelli alle parallele asimmetriche, arrivate nella prima giornata di gare, quest’oggi i nostri azzurri hanno conquistato altre quattro finali di specialità. Lara Mori e Vanessa Ferrari non si sono smentite e hanno tutta l’intenzione di confermare le medaglie ottenute nell’ultima Coppa del Mondo di Baku e perchè no, con metalli più pregiati. Chi ben comincia è a metà dell’opera, quindi entrambe hanno strappato il pass al corpo libero. La ginnasta di Montevarchi ce l’ha fatta con il quarto punteggio (13.166) mentre la campionessa di Orzinuovi si è piazzata settima (13.033) tra le migliori otto della specialità. Purtroppo Lara non è riuscita però ad affermarsi anche alla trave chiudendo la qualificazione al 24° posto. Ma non è finita qui, perché all’Aspire Dome hanno brillato anche gli uomini del Team Italia. Infatti Matteo Levantesi (Nardi Juventus) ha migliorato se stesso e si è guadagnato l’accesso alla finale alle parallele con il settimo punteggio (14.233) così come Carlo Macchini (Fermo'85) che è riuscito a qualificarsi alla sbarra grazie all’ultimo posto a disposizione tra i migliori otto della specialità (14.000). Da applausi le prestazioni degli azzurri dei grandi attrezzi, che venerdì e sabato regaleranno forti emozioni con le sei finali da giocarsi al cospetto dei più forti del mondo. Domani toccherà a Lodadio (anelli) e alla Rizzelli (staggi asimmetrici) aprire le danze e sperare nelle medaglie mentre dopo domani l’Italia chiuderà alla grande con le quattro finali di Mori e Ferrari (corpo libero), Levantesi (parallele) e Macchini (sbarra). Tutte le finali saranno visibili in diretta sulla piattaforma web federale, Volare Tv.

Finali di specialità venerdì 22 marzo (ore italiane):

  • 14.00 - 14.31: corpo libero maschile
  • 14.31 - 15.10: volteggio femminile
  • 15.10 - 15.24: cerimonie di premiazione
  • 15.24 - 15.55: cavallo con maniglie
  • 15.55 - 16.26: parallele asimmetriche
  • 16.26 - 16.57: anelli
  • 16.57 - 17.18: cerimonie di premiazione

Finali di specialità sabato 23 marzo (ore italiane):

  • 14.00 - 14.31: volteggio maschile
  • 14.31 - 15.10: trave
  • 15.10 - 15.24: cerimonie di premiazione
  • 15.24 - 15.55: parallele pari
  • 15.55 - 16.26: corpo libero femminile
  • 16.26 - 16.57: sbarra
  • 16.57 - 17.18: cerimonie di premiazione