Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Oggi nella prima giornata di qualifiche alla World Cup di Doha, Marco Lodadio ha ottenuto il quarto miglior punteggio (14.800) agli anelli aggiudicandosi, di conseguenza, la finale di specialità. È stata una gara difficile e faticosa ma il nostro aviere dell'Aeronautica Militare ce l'ha fatta ad entrare tra i migliori otto di questo attrezzo. Insieme a lui vedremo gareggiare nuovamente nell'Aspire Dome il cinese Lan Xingyu (15,166), i due armen Vahagn Davtyan (14,908) e Artur Tovmasyan (14,866), l'inglese Courtney Tulloch (14,800), il francese Samir Ait Said (14,733), l'egiziano Ali Zahran (14,600) e il turco Ibrahim Colak (14,533). Venerdì 22 marzo - sintonizzandosi su Volare Tv dalle 16.26 alle 16.57 ore italiane - i tanti appassionati di Ginnastica potranno rivedere Marco Lodadio salire sullo stesso castello che l'ha portato a vincere la medaglia di bronzo mondiale. Dopo la tappa di Baku del fine settimana scorso la tensione e la stanchezza non si sono fatte sentire per Martina Rizzelli che, con il personale di 13.233 punti, si assicura la settima piazza in qualifica accedendo così alla finale degli staggi asimmetrici. Venerdì - dalle 15.55 alle 16.26 ore italiane e sempre su Volare Tv - il Caporal maggiore dell'Esercito italiano sfiderà nuovamente la belga Nina Derwael (15.033), la cinese Yilin Fan (14.900), la russa Anastasiia Iliankova (14.633), l'ucraina  Diana Varinska (13.966), la tedesca  Kim Bui (13.900), la svedese Jonna Adlerteg (13.366) e la giapponese Yumika Nakamura (13.100). Carlo Macchini e Matteo Levantesi, invece, oggi hanno gareggiato al cavallo con maniglie. L'atleta della Fermo '85 conclude la sua routine in 23ª posizione con 13.666 punti mentre il ginnasta della Nardi Juventus totalizza 11.625 e deve accontentarsi del 39° posto. Ma non è ancora detta l'ultima per i nostri azzurri dei grandi attrezzi maschili. Domani infatti saliranno entrambi sulle parallele pari mentre Macchini avrà anche la sbarra per dimostrare tutto il suo talento. Sul fronte femminile invece Lara Mori e Vanessa Ferrari, le due commilitoni dell'Esercito italiano - rispettivamente argento e bronzo al corpo libero al World Cup azera del 16 e 17 marzo scorsi - saliranno prima sulla trave e poi nuovamente sul quadrato puntando dritte alle finali e gareggiare per altri punti importanti in vista della qualificazione olimpica di Tokyo 2020.

Finali di specialità venerdì 22 marzo (ore italiane):

  • 14.00 - 14.31: corpo libero maschile
  • 14.31 - 15.10: volteggio femminile
  • 15.10 - 15.24: cerimonie di premiazione
  • 15.24 - 15.55: cavallo con maniglie
  • 15.55 - 16.26: parallele asimmetriche
  • 16.26 - 16.57: anelli
  • 16.57 - 17.18: cerimonie di premiazione

Finali di specialità sabato 23 marzo (ore italiane):

  • 14.00 - 14.31: volteggio maschile
  • 14.31 - 15.10: trave
  • 15.10 - 15.24: cerimonie di premiazione
  • 15.24 - 15.55: parallele pari
  • 15.55 - 16.26: corpo libero femminile
  • 16.26 - 16.57: sbarra
  • 16.57 - 17.18: cerimonie di premiazione