Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Oggi a Guadalajara è andata in scena la prima giornata di gare della World Challenge Cup di Ginnastica Ritmica. Le Farfalle azzurre con 20.100 si qualificano per la finale di domenica con il terzo punteggio di giornata. La classifica parziale dell’All around le vede dietro a Bulgaria, prima con 22.050 punti e a Bielorussia, seconda a quota 20.300. L’Azerbaijan (pt. 19.250) fa da capolista per le altre 14 formazioni che inseguono la squadra nazionale dei piccoli attrezzi tra cui figura la Russia con 17.700 punti, da sempre rivale delle nostre punte di diamante. Milena Baldassarri e Alexandra Agiurgiuculese, invece, dopo i primi due attrezzi – cerchio e palla - del concorso generale individuale si ritagliano rispettivamente la sesta e la settima posizione. 35.150 punti per la ginnasta della Fabriano, che strappa entrambi i pass per le finali, e 33.050 per il talento dell’Udinese, che rivedremo sulla pedana del “Pabellòn Multiusos” con la palla. Comanda, al momento, la classifica generale l’israeliana Linoy Ashram con 37.700 tallonata dalla russa Aleksandra Soldatova (pt. 36.850) e dall’ucraina Vlada Nikolchenko (pt.35.350). Appuntamento a domani con la seconda giornata di gare che decreterà la regina tra le individualiste e la squadra migliore tra quelle in competizione.

Foto: ©Daniele Cifalà/FGI