Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

L’ultima tappa della Coppa del Mondo 2017 di Ginnastica Ritmica si conclude per la delegazione italiana guidata a Kazan da Elena Aliprandi senza medaglie di specialità. Nella giornata conclusiva al Gymnastics Centre di Syrlanoi Street le Farfalle di Emanuela Maccarani, reduci da un meraviglioso argento nel Concorso Generale, concludono per due volte ai piedi del podio. Nella finale con i 5 cerchi, Alessia Maurelli e compagne arrivano in ex aequo con la Bulgaria a quota 17.950 - dietro la Russia, leader con 18.700, la Bielorussia e il Giappone, entrambe d’argento con un 18 tondo - mentre con le 3 palle e le 2 funi si fermano a quota 14.400, finendo alle spalle delle padrone di casa (18.750) – che così, contando anche l’all-around e le gare individuali, completano l’en plein dorato – delle bulgare (18.250) e delle Bielorusse (17.550). A livello individuale l’unica azzurra in gara, Alexandra Agiurgiuculese, mette in fila un quinto posto alla palla con 15.759, un sesto con le clavette (15.400) e l’ottavo, malgrado un ottimo esercizio, al cerchio (15.300). Al talento dell'ASU di Udine, allenato da Spela Dragas e Magda Pigano, rimane la soddisfazione di orbitare ormai stabilmente tra le migliori otto di ciascuna disciplina (sulle rive del Volga è rimasta fuori dal nastro, attrezzo con il quale però vinse il bronzo nella World Cup di Pesaro, nel primo piazzamento della sua carriera senior), con la peculiarità, non da poco, di essere l’unico 2001 contro tutte ginnaste del Novecento. Le medaglie della capitale del Tatarstan se le spartiscono le gemelle Dina e Arina Averina con qualche pallido tentativo di inserimento da parte dell’israeliana Ashram e della russa bianca Halkina. Se è stata vera gloria lo scopriremo tra qualche giorno, nella rivincita delle rivincite, il primo Campionato del Mondo del quadriennio che porta a Tokyo 2020, in programma in Italia, nella città di Rossini, dal 30 agosto al 3 settembre. Chi può si affretti ad acquistare gli ultimi posti disponibili all’Adriatic Arena, chi non può si assicuri il pacchetto speciale su www.volare.tv. Con soli 12.95 Euro si potranno seguire 5 giornate di gare entusiasmanti, 36 ore in diretta con una produzione da grandi eventi, 9 telecamere e il commento di Marta Pagnini e Camilla Patriarca. Le nostre Farfalle sono pronte a VOLARE...e voi?

CLASSIFICA FINALE 5 CERCHI

1) Russia 18.700
2) Bielorussia 18.00
2) Giappone 18.00
4) Italia 17.950
4) Bulgaria 17.950
6) Azerbaijan 16.650
7) Brasile 15.250
8) Spagna 15.050

CLASSIFICA FINALE 3Palle/2Funi

1) Russia 18.750
2) Bulgaria 18.250
3) Bielorussia 17.550
4) Italia 17.400
5) Giappone 16.850
6) Azerbaijan 15.500
7) Francia 15.350
8) Spagna 14.700

FINALE PALLA

  1. Arina Averina 17.100
  2. Katsiaryna Halkina 16.250
  3. Linoy Ashram 16.200
  4. Kaho Minagawa 15.950
  5. Alexandra Agiurgiuculese 15.750
  6. Katrin Taseva 15.650
  7. Neviana Vladinova 15.250
  8. Dina Averina 15.000

FINALE CERCHIO

  1. Dina Averina 17.800
  2. Arina Averina 16.950
  3. Linoy Ashram 16.900
  4. Katsiaryna Halkina 16.650
  5. Alina Harnasko 16.550
  6. Kaho Minagawa 16.400
  7. Neviana Vladinova 16.200
  8. Alexandra Agiurgiuculese 15.300

FINALE CLAVETTE

  1. Dina Averina 18.500
  2. Arina Averina 16.700
  3. Linoy Ashram 16.300
  4. Katsiaryna Halkina 15.700
  5. Katrin Taseva 15.500
  6. Alexandra Agiurgiuculese 15.400
  7. Kseniya Moustafaeva 15.250
  8. Salome Pazhava 15.100