Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

La Ritmica torna in pista, dal 5 al 10 di agosto, con il circuito internazionale delle World Cup in scena a Budapest (HUN). Dopo aver conquistato a Tashkent il bronzo nell’esercizio con le 6 clavette e i 2 cerchi, le Farfalle azzurre guidate da Emanuela Maccarani puntano alla Coppa ungherese e all’ultima tappa, quella di Kazan (21-23 agosto, RUS), prima di volare a Stoccarda (7-13 settembre, GER) per la 34° rassegna mondiale qualificante per le Olimpiadi del 2016.


 




Tra le fila della Squadra saliranno in pedana il capitano Marta Pagnini, Andreea Stefanescu e Camilla Patriarca del Centro Sportivo dell’Aeronautica; Alessia Maurelli (Putinati), Sofia Lodi (Brixia) e Martina Centofanti (Fabriano).


 




Mentre sul fronte individuale sono decise a confermare il proprio potenziale Veronica Bertolini (San Giorgio ’79) e Alessia Russo (Armonia d’Abruzzo). In gara anche Letizia Cicconcelli (Fabriano) e Carmen Crescenzi (Armonia d’Abruzzo), pronte a sfidare il mondo dei piccoli attrezzi nel Torneo MTK di Ginnastica Ritmica.


 




Completano la delegazione gli officials Germana Germani, Francesca Frassinelli, Kristina Ghiurova (Individualiste); Emanuela Maccarani, Valentina Rovetta e Gjergj Bodari (squadra); il fisioterapista Nicola Appella; le giudici Elena Aliprandi e Maria Isabella Zunino Reggio; la Direttrice Tecnica Nazionale Marina Piazza.