Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Oggi si è aperta ufficialmente la World Cup di Pesaro, l’evento internazionale di Ginnastica Ritmica che ha accolto nella cittadina rossiniana ben 46 Nazioni da tutto il Mondo. Nell’avveniristica Adriatic Arena di via Gagarin sono scese in pedana le ginnaste junior impegnate nell’8° Torneo Internazionale “Città di Pesaro”. Alle 9 in punto la ginnasta malese Hoh Khai Ling Rayna, con il suo esercizio alla fune, ha dato il via alla rassegna 2016. Dopo due rotazioni del gruppo B e due di quello A, a fune e cerchio, il team azzurro composto da Alexandra Agiurgiuculese (Ginnastica Udinese), Milena Baldassarri (Ginnastica Fabriano) e Caterina Allovio (Armonia d’Abruzzo) si piazza in terza posizione a quota 62,700 alle spalle della Russia, prima con il totale di 66,216, e Bielorussia, seconda con il complessivo di 64,584. Quarta posizione per le rivali israeliane con 61,833, a meno di un punto di distacco. Il secondo gruppo italiano in gara, formato dalla stellina di casa Sofia Bevilacqua (Aurora Fano), Martina Brambilla (San Giorgio ’79) e Daniela Mogurean (Ardor Padova), ben figura sulla pedana pesarese raggiungendo la 10ª piazza dopo due attrezzi con 58,201 punti. A pochi decimi di distanza il terzo team composto da Anna Basta (Polisportiva Pontevecchio), Chiara Ferri (San Giorgio ’79), Lara Paolini (Armonia d’Abruzzo) e Francesca Pellegrini (Motto Viareggio) che mette insieme 58,001 punti. Domani si passerà, invece, alla gara con palla e clavette, al termine della quale, sapremo chi si aggiudicherà l’8° International Tournament. “Un buon inizio per i nostri tre team – ci dice a fine gara la Direttrice Tecnica dei piccoli attrezzi, prof.ssa Marina Piazza – Ci tenevo che potessero far vedere al pubblico italiano la loro preparazione e le loro qualità. Sono molto contenta delle loro prestazioni, qualche imprecisione dovuta sicuramente all’emozione, ma vedo notevoli margini di miglioramento. Il team di punta, lo stesso che ha conquistato il bronzo All-around nella World Cup di Lisbona, - continua la DTN - conferma le aspettative, raggiungendo la terza posizione provvisoria in classifica. Nel complesso l’esordio è stato buono”. Le gare di oggi proseguono con le qualificazioni a cerchio e palla per le individualiste senior e, in serata, le Squadre impegnate nella prova ai 5 nastri, trasmessa in diretta su Rai Sport 2 dalle 20.30 alle 22.30 con il commento di Giovanna Carollo e Isabella Zunino Reggio. Ancora una volta si può dire che quello di Pesaro è un palcoscenico di ragguardevole pregio ed eccellenza, dove il meglio della Ritmica planetaria sogna di confrontarsi.


 


Federico Calabrò

 

Allegati

Pesaro - 8° Torneo Internazionale: classifica Team Junior (Fune e Cerchio)