Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

È appena terminata la prova podio dei senior qui al Campionato Europeo di Glasgow. Alle 18.30 (ore locali) Marco Lodadio, Ludovico Edalli, Tommaso De Vecchis, Marco Sarrugerio e Andrea Russo hanno fatto il loro ingresso sul campo gara dell’Hydro Arena insieme ai rappresentanti di Inghilterra, Romania, Svizzera, Spagna, Germania, Armenia, Belgio, Ucraina, Francia, Turchia e Russia. Gli azzurri sono saliti subito al corpo libero e hanno simulato il giro olimpico che dovranno ripetere in gara, nella terza suddivisione, passando poi al cavallo con maniglie, agli anelli, al volteggio, alle parallele e alla sbarra. I cinque componenti della squadra senior – accompagnati nel Field of play dal DTN Giuseppe Cocciaro, dal responsabile delle squadre nazionali Maurizio Allievi, dai tecnici Paolo Pedrotti e Luigi Rocchini, dal fisioterapista Salvatore Scintu e dal medico federale Clara Mauri - hanno avuto tutti buone sensazioni a parte qualche sbavatura dovuta al primo approccio con i grandi attrezzi scozzesi. L’obiettivo di Marco Lodadio è quello di assicurarsi un posto tra i migliori otto agli anelli mentre, per il punteggio di squadra, darà il massimo anche sul quadrato e al volteggio; anche l’Aviere dell’Aeronautica Militare ha scelto di puntare sugli staggi paralleli e sulla sbarra per portare in alto il team azzurro; il talento della Ginnastica Salerno, invece, si giocherà il tutto per tutto al corpo libero, al cavallo con maniglie e alla sbarra cercando di guidare i suoi compagni tra i primi posti della classifica che assicura l’accesso in finale; anelli, volteggio e parallele vedranno impegnato il ginnasta della Juventus Nova Melzo mentre l’altro atleta romano, in forza alla Ginnastica Civitavecchia, sarà protagonista su ben cinque attrezzi. Le qualificazioni, alternate in tre suddivisioni, inizieranno giovedì 9 agosto dalle 11 alle 21.45 (ore italiane) e saranno determinanti sia per la finale a squadre sia per le sei final eight di domenica, in programma dalle 15.30 alle 19.25 (ore italiane). “I ragazzi oggi hanno fatto qualche errore di troppo ma sono sicuro che si riprenderanno – ha detto il Direttore Tecnico Giuseppe Cocciaro ai microfoni di Volare tv - La loro preparazione è molto buona lo abbiamo appurato anche nel collegiale pre partenza. Ho fiducia nelle loro capacità!”. Domani, invece, dalle 18.30 (ore locali) sarà il turno della provo podio junior.

Foto ©Dario Ventre/FGI