Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Con la finale al corpo libero di Martina Basile termina l’avventura europea delle azzurre impegnate al 32° Campionato continentale junior e senior di Glasgow. La stella della Olos Gym 2000 oggi termina la sua gara sul quadrato scozzese con il personale di 13.166 punti, a pari merito con la russa Angelina Melnikova, detentrice, fino a questo momento, del titolo in questa specialità conquistato a Cluj Napoca l’anno scorso. Avendo però il parziale dell’esecuzione più alto la ginnasta romana si posiziona al quinto posto mentre la russa la insegue dalla sesta piazza. La regina del corpo libero 2018 è la francese Melanie De Jesus con 13.766. Argento per la romena Denisa Golgota con 13.600. Bronzo, infine, per la belga Axelle Klinckaert con 13.400. Ai piedi del podio si ferma l’olandese Celine Van Gerner con 13.300. Completano la classifica la svedese Jessica Castles (12.00) e l’inglese Georgia Mae Fenton (12.633). “È stato il mio primo europeo da senior e quella di oggi la mia prima finale al corpo libero di questa categoria – ha dichiarato Martina Basile in Mixed Zone ai microfoni di Volare Tv – Sono davvero molto contenta di come sia andata. Ho cercato di tirare fuori il meglio di me. Adesso si guarda avanti ai prossimi obiettivi internazionali”. Domani la delegazione azzurra guidata dal consigliere nazionale Pierluigi Miranda e composta dai tecnici Mauro Di Rienzo, Monica Bergamelli, Monia Marazzi e Marco Campodonico, dagli ufficiali di gara Carmen Basla e Gioconda Raguso, dal fisioterapista Salvatore Scintu e dal medico federale Clara Mauri torneranno in Italia insieme alle dieci ginnaste convocate dal Direttore Tecnico Nazionale Enrico Casella con un bottino di medaglie pregiate e un'esperienza di cui far tesoro. Sono state tra le protagoniste di questo incredibile Campionato Continentale. Le luci dell'Hydro Arena di Glasgow si spengono solo momentaneamente. Da martedì 7 agosto infatti torneranno più forti che mai e tutte rivolte verso i grandi attrezzi della maschile. Il campo gara cambierà forma e sarà pronto per accogliere tutte delegazioni che parteciperanno ai XXXIII Campionati Europei di Artistica maschile.

Foto ©Dario Ventre/FGI