Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Per la prima volta a Bologna, la ginnastica ritmica entra nel tempio dello sport del capoluogo emiliano, al Pala Dozza, più noto come il “Madison” di Piazza Azzarita e dedicato a Giuseppe Dozza, il Sindaco che, nel 1956, ne volle la costruzione. E proprio in questo palazzetto, nel cuore di Bologna, in grado di ospitare quasi 6 mila spettatori, è andata in scena la seconda prova del Campionato di Serie A1 - A2 dei piccoli attrezzi. L’organizzazione della manifestazione è stata affidata alla Polisportiva Pontevecchio (con il patrocinio del Comune e di Federginnastica), storica realtà cittadina, presieduta da Augusto Fava che, attualmente, può contare su oltre quattro mila tesserati, fra le varie discipline. Nella Serie A2 vittoria per l’Auxilium Genova (Giada Scognamillo, Ilaria Puglia, Janika Vartlaan, Nicole Parisi e Alice Taglietti) con il totale di 72.500. La società ligure ha preceduto la Forza e Coraggio di Milano (Viola Sella, Fanno Pigniczki, Alessandra Rondelli e Ana Maria Timofte), seconda, con il punteggio di 70.450 e la Iris di Giovinazzo (Benedetta Schifano, Irene Carbonara e Carla Maghelli), sul terzo gradino del podio, con punti 69.100. A premiare le ginnaste Fedele Massimo Anglani, Consigliere nazionale Fgi, Corrado Dones, Presidente del Comitato Regionale Emilia Romagna e Roberta Licalzi, Consigliere del Comune di Bologna. Podio invariato, invece, per la massima serie. In A1, con il totale di 92.350, vittoria per la Faber Ginnastica Fabriano (Milena Baldassarri, Nina Corradini, Karina Kuznetsova e Talisa Torretti). La squadra Campione d’Italia uscente sale nuovamente sul gradino più alto del podio, davanti all’Armonia d’Abruzzo di Chieti (Alessia Russo, Vlada Nikolchenko ed Eva Gherardi) con punti 90.900. Terza l’Udinese (Alexandra Agiurgiuculese, Lara Paolini e Ana Luiza Filiorianu) con il totale di 85.600. Le premiazioni sono state affidate a Matteo Lepore, Assessore allo Sport del Comune di Bologna, Fedele Massimo Anglani e Alessandro Righetti, consigliere del Comitato regionale FGI Emilia Romagna. Alla manifestazione erano presenti anche l’Avvocato Grazia Ciarlitto, consigliere federale della sezione ritmica e la team manager Paola Porfiri. Speaker ufficiale dell’evento, “the voice” Fabio Gaggioli. Sulla pedana del Pala Dozza si sono esibite anche le ginnaste della squadra nazionale junior (Serena Ottavaiani, Siria Cella, Alexandra Naclerio, Simona Vilella, Vittoria Quoiani, Sofia Ellen Garcia, Giulia Segatori), impegnate negli esercizi con 5 cerchi e 5 nastri, in preparazione al Centro Federale di Fabriano e allenate da Julieta Cantaluppi e da Kristina Ghiurova. A presiedere la giuria Elena Aliprandi, membro del Comitato tecnico della UEG; in giuria superiore la DTN Emanuela Maccarani e la Referente di Giuria nazionale Alexia Agnani. Per fune, palla e nastro: D1: Luciana De Corso, D2 Carmela Sermone, D3 Ilaria Pecorari, D4 Alessandra Rausa, E1 Maria Antonietta Policella, E2 Veronica Longo. Per cerchio e clavette: D1 Germana Germani, D2 Federica Protti, De Maria Isabella Zunino Reggio, D4 Laura Lazzaroni, E1 Michela Ciccarelli, E2 Chiara Bellezza. Giuria unica (fune, cerchio, palla, clavette e nastro): E3 Patrizia Taccini, E4 Daniela Rinaldi, E5 Maria Christina Young, E6 Tatiana Shpolevaya. Giudice coordinatore Martina Renzi, cronometrista Roberta Samorini; i giudici di linea: Federica Zuccheri e Linda Visani. Nella sfida di B alla domenica la Ginnastica Rimini, con Maria Zaffagnini, Andrea Angelica Grimalschi, Chiara Meoli e Alexia Gorina, si è imposta con 71.900 sull’Olimpia Senago del trio Noemi Stefanoni, Melissa Martalò e Aurora Donato, seconda a quota 71.350, e la Ginnastica Valentia (Marica Osti, Mikelanxhela Mullisi, Alice Putto Gnerro e Giada Pinto), sul gradino basso del podio con 68.600. Per la prima volta, in occasione di una competizione nazionale, è stato introdotto il sistema digitalizzato delle musiche, grazie alla collaborazione di Andrea Costarelli: le musiche della ginnaste sono state caricate su un server, prima della competizione, senza più ricorrere all’utilizzo dei cd. L’intera Serie A1 sarà trasmessa in differita, nelle prossime ore, in esclusiva sul canale web di Federginnastica volare.tv. Prossimo appuntamento con la Serie A: Pala Banco Desio 23-24 febbraio.

Foto Daniele Cifalà

CLASSIFICA SERIE A1

CLASSIFICA SERIE A2

CLASSIFICA SERIE B