Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Ieri alla Kioene Arena è iniziata la 2ª prova del Campionato di artistica maschile e femminile con la competizione tra i club di Serie B. Questa mattina, invece, è stato il turno della serie cadetta. A sfidarsi le squadre in competizione per le promozioni e le retrocessioni 2019. Tra le donne festeggia la Ginnastica Salerno che sale sul gradino più alto del podio con 148.250 punti. Alle spalle l’Audace con 145.700 punti e la Biancoverde a quota 145.000. Dalla quarta alla dodicesima posizione: Fino Mornasco (144.900), Ghislanzoni (144.250), Adesso Sport (142.100), Fanfulla 1874 (139.600), Sampietrina (138.350), Ginnastica Romana (138.250), Forza e Virtù (137.350), Pro Lissone (136.600) e Victoria Torino (135.400). Le prime tre posizioni della classifica di campionato – dopo due prove – è lo stesso di quello di giornata. Emily Armi, Varvara Batalova, Giulia Paglia, Noemi Toscano, Chiara Barzasi e Ilaria Tini mettono insieme 292.050 punti a più di un punto e mezzo dalle ginnaste vicentine dell’Audace (290.200) e a più due punti da quelle emiliane della Biancoverde (289.700). Tra i maschi primeggia la Ginnastica Sampietrina con 157.150, relegando sul secondo gradino del podio l’Ares (156.800) e sul terzo la Giovanile di Ancona (154.950). Inseguono: Junior 2000 (152.300), Ginnastica Meda (150.750), Ginnico Sportova (150.550), Ginnastica Ferrara (148.950), Gymnastics Romagna Team (147.850) Ardor (146.150), Ghislanzoni GAL (141.900) e la Nardi Juventus (133.450). Nella classifica di campionato, che vede la somma dei punteggi conquistati nella prima e nella seconda prova – la tappa finale è in programma a Firenze i prossimi 3 e 4 maggio – le prime due posizioni si invertono rispetto a quella di giornata. Ares è in testa con 312.200 punti, seguita dalla Sampietrina con 311.950 e dalla Giovanile di Ancona con 308.550 punti. Alla cerimonia di premiazione erano presenti il Presidente federale cav. Gherardo Tecchi, il vice presidente vicario FGI Valter Peroni, il consigliere nazionale Franco Musso, il numero uno del Comitato regionale FGI Veneto Dario Martello e il presidente della società organizzatrice, Tommaso Toffanin.

 Foto Nico Pancot