Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

Non c'è due senza tre! L'en plein è assicurato quando si tratta della Ginnastica Faber Fabriano, dominatrice assoluta del Campionato nazionale di ginnastica ritmica. Quattro tappe portate a casa – nove consecutive se si considera la passata stagione e l'ultima del 2017 – ma soprattutto il terzo scudetto consecutivo. La società capitanata da Milena Baldassarri è campione d'Italia 2019 in Serie A1 grazie al punteggio totale di 366.950 ottenuto nelle quattro tappe della competizione, che si è appena conclusa al Palasport di Ferrara con l'organizzazione dell'Estense Otello Putinati della direttrice tecnica societaria Livia Ghetti. Un'altra importante affermazione a livello nazionale per il club marchigiano del numero uno Angela Piccoli, sapientemente guidato dalla mano delle allenatrici Julieta Cantaluppi e Kristina Ghiurova ed esaltato in pedana dalle qualità delle sue ginnaste: oltre l'argento mondiale Baldassarri, la plurimedagliata agli YOG Talisa Torretti, Sofia Raffaeli, Nina Corradini e la russa Karina Kuznetsova. Se la Fabriano ha dominato, gli altri due gradini del podio sono stati una battaglia tra le big dell'Armonia d'Abruzzo e dell'Udinese. A spuntarla alla fine è stata la società abruzzese capitanata da Alessia Russo, che si è assicurata la piazza d'onore con il punteggio totale di 345.050, terzo posto infine per il club friulano di Alexandra Agiurgiuculese (in prestito dall'Aeronautica Militare) che ha totalizzato 339.400 punti nelle quattro prove.

Questa la classifica finale del campionato più bello del mondo, che ha replicato il medesimo podio anche per quanto riguarda la graduatoria di giornata. Il quarto e ultimo appuntamento di Ferrara infatti ha visto comunque trionfare la Fabriano (93.000 pt.), seguita in fotocopia dall'Armonia d'Abruzzo (88.200 pt.) e dall'Udinese (86.400 pt.). In virtù della graduatoria conclusiva, le ultime tre piazzate retrocedono purtroppo in Serie A2: si tratta della Virtus Gallarate, della Falciai Arezzo e della Pontevecchio Bologna. A premiare le società, sia per il podio di giornata che per quello tricolore, è stato il presidente della Federazione Ginnastica d'Italia cav. Gherardo Tecchi accompagnato dal sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, dall'assessore ai lavori pubblici Aldo Modonesi e dall'assessore allo sport Simone Merli. Presenti anche il numero uno del comitato regionale dell'Emilia-Romagna Corrado Dones, i consiglieri federali Fedele Massimo Anglani e Grazia Ciarlitto.

CLASSIFICA GENERALE SERIE A1

CLASSIFICA 4a TAPPA SERIE A1

 

Foto Credit Daniele Cifalà/FGI