Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

“Il sogno continu...A1”, così recita lo striscione sulle tribune del Palasport di Ferrara. Ed è proprio un sogno che si realizza quello della Virtus Giussano, che si laurea campione d'Italia in Serie A2 e conquista la promozione nella massima categoria per il prossimo anno, grazie al punteggio totale di 295.500 dopo le quattro tappe del campionato nazionale di ginnastica ritmica. Un sogno che porta dritte in Serie A1 anche la Iris Giovinazzo che si piazza al secondo posto (292.050 pt.) e la terza classificata la Ginnastica Opera Romana (285.700 pt.), che nella finalissima di Ferrara è riuscita a scalare la classifica e ad assicurarsi il podio e la promozione, lasciando la medaglia di legno alla Gymnica '96 Forlì. I tre club hanno festeggiato al Palasport il salto in Serie A1, spinti dal calore e dal supporto del pubblico sugli spalti nell'evento organizzato dalla società Estente Otello Putinati del presidente Livia Ghetti. Al termine del campionato, invece, retrocedono in Serie B le ultime tre società classificate: Flaminio Roma (268.100 pt.), Etruria Prato (257.550 pt.) e Ardor Padova (256.800 pt.).

L'ultimo appuntamento del campionato italiano di ritmica però recita una classifica diversa, rispetto a quella generale che ha assegnato lo scudetto di categoria e le promozioni nella massima serie. Infatti è stata la Polimnia Ginnastica Romana ad aggiudicarsi la quarta tappa con il totale di 73.950, sul secondo gradino del podio è salita la Ginnastica Opera Romana (punteggio 73.650) mentre la terza piazza l'ha centrata l'Auxilium Genova (73.000 pt.).

A premiare le squadre sul podio generale e di giornata, il presidente della Federazione Ginnastica d'Italia cav. Gherardo Tecchi, il numero uno del Comitato regionale Emilia-Romagna Corrado Dones e il consigliere federale Grazia Ciarlitto. Ad aprire la finalissima del campionato nazionale di ritmica è stata l'esibizione della Squadra Nazionale Junior: Serena Ottaviani (Faber Ginnastica Fabriano), Siria Cella e Giulia Segatori (Auxilium), Alexandra Naclerio (Club Giardino), Vittoria Quoiani (Armonia d’Abruzzo), Simona Villella (Kines) si sono esibite negli esercizi con i 5 cerchi e i 5 nastri davanti al pubblico del Palasport di Ferrara.

E adesso si va avanti, sempre in diretta e in esclusiva sulla piattaforma web federale Volare Tv, con la finalissima di Serie A1 che assegnerà lo scudetto della massima categoria nel campionato nazionale di ritmica.

CLASSIFICA GENERALE SERIE A2

CLASSIFICA 4a TAPPA SERIE A2

Foto Credit Daniele Cifalà/FGI