Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

E' un tripudio azzurro, quello andato in scena nella prima giornata del Torneo Internazionale "Souvenir V. De Kristoffy” di ginnastica ritmica, in scena fino a domani a Corbeil-Essonnes in Francia. Infatti, nel concorso generale junior l'Italia ha letteralmente dominato la gara sia con i successi delle individualiste che come team. Anzitutto perché la neo scudettata con la Faber Fabriano Sofia Raffaeli è salita sul primo gradino del podio nell'all-around con il punteggio totale di 71.350. Le valutazioni sui quattro attrezzi sono state davvero notevoli: ben 18.100 alla fune e 18.000 alle clavette, per non parlare del 17.750 al nastro e 17.500 alla palla. Brilla d'azzurro anche la seconda piazza, grazie al talento di Sara Rocca: la ginnasta della Motto Viareggio insegue la compagna di nazionale con 61.450 punti e un'ottima prestazione alla palla, che le è valsa 17.200. Chiude il podio la bielorussa Arina Krasnorutskaia (61.250). Tra le 32 ginnaste junior che hanno preso parte alla competizione, le individualiste italiane sono rientrate tutte nella top ten. Infatti Eleonora Tagliabue (San Giorgio Desio '79) si è piazzata settima con 57.900 punti mentre Alessia Leone (Eurogymnica Torino) ha chiuso al decimo posto (punteggio 57.050). Grazie agli splendidi risultati delle singole azzurre, l'Italia trionfa nel Torneo Internazionale francese e celebra il primo posto nel concorso generale per team. Non è finita qui perché le baby ginnaste hanno conquistato il pass per giocarsi tantissime finali di specialità nella giornata di domani: en plein per la Raffaeli che sarà impegnata in tutti e quattro gli attrezzi. Rocca si è qualificata alla fune e alla palla, Leone alle clavette e al nastro. Tagliabue era rientrata tra le migliori otto alla fune ma purtroppo soltanto due ginnaste per nazione possono accedere a una singola finale di specialità. La competizione francese va avanti con il concorso generale individuale senior che vede protagoniste Talisa Torretti, Nina Corradini ed Eva Swahili Gherardi.

RISULTATI AA JUNIOR

FINALI DI SPECIALITA'